Segni di bassa autostima e cosa fare riguardo ad essa

Ti piaci?

Questi primi legami contano, e come ti vedi oggi è influenzato da coloro che si sono presi cura di te fin dalla giovane età.

Alcune persone hanno genitori o tutori straordinari e finiscono comunque per lottare con problemi di autostima a causa di un trauma che accade loro nel corso della vita, che si tratti di una relazione romantica violenta, di un problema di salute mentale come la depressione o un disturbo alimentare, o di un altro incidente traumatico. Secondo una ricerca del Dr. Joe Rubino, si stima che l’85% degli americani soffra di bassa autostima. Non siete soli se avete a che fare con questo problema. È importante ricordare che se non ti piaci, e non riesci a capire la causa del problema del perché non hai sentimenti di autostima, va bene così. Molte persone lottano con questi problemi e hanno imparato con successo la fiducia in se stessi. È possibile ottenere aiuto per questi problemi in terapia o consulenza, o praticando costantemente metodi come la psicologia positiva e il self-talk.

Fonte: canva.com

BetterHelp promuove una sana autostima

Uno dei vantaggi di lavorare con un consulente di BetterHelp è che inizierai a vedere la tua autostima migliorare. Non importa quali siano i problemi che state affrontando, il risultato è che diventerete più sicuri di voi stessi. Diciamo che stai vedendo un consulente per l’ansia. Vi insegneranno come affrontare i vostri attacchi di panico. Potreste sentirvi rafforzati e più forti. Avere queste abilità ti farà inevitabilmente sentire meglio e più sicuro di te stesso.

Tu sei abbastanza bravo. Siamo qui per aiutarti a costruire la tua autostima

La guida di un professionista autorizzato può aiutarti

Puoi leggere lo studio completo qui: Efficacia di una piattaforma di psicoterapia digitale multimodale per la depressione degli adulti: A Naturalistic Feasibility Study

I terapeuti online di BetterHelp vogliono che tu diventi più indipendente, che impari ad avere potere su te stesso e, soprattutto, ad accettarti. Prima che tu possa amare te stesso, hai bisogno di accettare chi sei. Questa è una parte importante dell’autostima. Avere un sano senso di autostima significa accettare chi sei. Una volta che riesci a farlo, la tua autostima migliorerà sempre di più e svilupperai sentimenti di autostima più forti. Se stai lottando per amarti e accettarti, considera la possibilità di lavorare con un terapeuta online qui a BetterHelp. Si preoccupano per te e vogliono che tu abbia un forte senso di sé. Leggi di seguito alcune recensioni dei consulenti di BetterHelp.

Recensioni dei consulenti

“Teralyn è stata un sostegno incredibile per me. Ho concluso le nostre sessioni sentendomi potente e sicura di avere tutto ciò che mi serve per prendere le migliori decisioni personali per la mia vita. Se avete bisogno di una cassa di risonanza, o di qualcuno che vi aiuti a navigare nelle vostre domande difficili, non cercate oltre.”

“Jean è unicamente utile per essere in grado di sentire i vostri veri bisogni e offrire consigli non giudicanti che vi permettono di rafforzare voi stessi. Sono così grato di lavorare con lei! Una vera gemma.”

Tu sei abbastanza bravo. Siamo qui per aiutarti a costruire la tua autostima

La guida di un professionista autorizzato può aiutarti

C’è una quantità sana di autostima?

Una bassa autostima può avere un ruolo importante e un impatto significativo sulla tua felicità e qualità di vita. Le persone con bassa autostima tendono a sentirsi come se non fossero abbastanza brave o non potessero fare nulla di buono e questo può portare le persone a sviluppare problemi cronici come la depressione e l’ansia. Tendono anche a vedere la vita attraverso una lente negativa. Questa lente negativa aiuta a confermare il modo in cui una persona con bassa autostima pensa, e le impedisce di vedersi sotto una luce più positiva. La ricerca mostra che la terapia può aiutare le persone a far fronte ai sintomi depressivi e a migliorare la loro autostima.

In Autostima: The Puzzle of Low Self-Regard, gli autori notano che le persone con un’alta autostima tendono ad avere un’immagine di sé positiva e ben definita, mentre quelle con una bassa autostima hanno una visione di sé più neutra e incerta.

È importante essere consapevoli che mentre una bassa autostima è una cosa negativa, un’autostima molto alta non è nemmeno buona. Le persone con un’autostima molto alta possono essere troppo sicure di sé e un po’ piene di sé o persino mostrare tratti di un disturbo narcisistico della personalità.

In realtà, una sana autostima esiste nel mezzo di un continuum tra alta e bassa autostima. Fortunatamente, se soffri di un’autostima molto bassa o esagerata, ci sono alcune cose che puoi fare al riguardo.

Segni di bassa autostima

La bassa autostima non è uguale per tutti, ma diversi indicatori possono dirti se qualcuno potrebbe averne a che fare. Di solito è possibile distinguere tra qualcuno con un sano senso di autostima e qualcuno con una bassa autostima dopo aver passato un po’ di tempo con loro. Se sospettate di avere una bassa autostima, potrebbe essere necessaria un po’ di introspezione per identificarla.

  • Sensibilità alle critiche e al pensiero critico su se stessi

  • Sensibilità o senso di ritiro sociale

  • Sensibilità Irritazione o senso di ostilità

  • Troppa concentrazione su problemi e pensieri personali

  • Sintomi e sensazioni fisiche (stanchezza, insonnia e mal di testa)

  • Pensieri e sentimenti negativi su se stessi

  • Sensazioni di inutilità e sconfitta

  • Avere paura di fallire o provare vergogna dopo aver fallito

Se ti puoi riferire a molte di queste cose, molto probabilmente soffri di bassa autostima. Non preoccupatevi! Le cose possono sembrare un po’ senza speranza ora, specialmente se hai avuto una bassa autostima per molto tempo, ma la cosa importante da sapere è che la tua autostima non è fissata nella pietra.

Cosa fare riguardo alla bassa autostima

Una volta che hai identificato che hai una bassa autostima, probabilmente ti stai chiedendo, “Come posso cambiarla? Con un po’ di duro lavoro, puoi cambiare i tuoi schemi di pensiero e le tue abitudini. Dopo un po’, inizierai a vedere il mondo, e soprattutto te stesso, attraverso una lente più positiva e, si spera, a raggiungere il tuo pieno potenziale.

1. Vai in terapia per la bassa autostima

La terapia, come la terapia della parola o la terapia cognitiva comportamentale, può fornire una revisione psicologica e un controllo dell’autostima per aiutare le persone con bassa autostima a conoscere i loro pregiudizi di elaborazione (pregiudizi nel modo in cui selezionano e distorcono le informazioni, o scelgono certi ricordi su cui concentrarsi) che aiutano a mantenere prospettive non utili e impediscono loro di avere sani livelli di autostima.

Ci sono molti modi per trovare accesso a un terapeuta qualificato. Puoi chiedere una raccomandazione ad amici e parenti, farti consigliare dal tuo medico, cercare online terapisti molto apprezzati nella tua zona, o anche iscriverti ad un servizio di consulenza online come BetterHelp.

La consulenza online è ottima perché è conveniente e conveniente. Servizi come BetterHelp ti permettono di scambiare messaggi illimitati con un consulente scelto appositamente per soddisfare le tue esigenze. Se non ti piace il consulente che hanno scelto per te, puoi sempre trovarne uno nuovo.

Qualunque strada tu scelga di percorrere, parlare con un professionista può guidarti a superare i blocchi che stanno contribuendo alla tua bassa autostima. Un terapeuta può aiutarti a imparare come migliorare la tua autostima e darti delle strategie per assicurarti di non finire di nuovo nello stesso posto una volta finita la terapia.

Fonte: unsplash.com

2. Evitare il dialogo negativo con se stessi

La bassa autostima non può essere risolta solo pensando sempre in modo positivo. Reprimere pensieri e sentimenti negativi non è sempre una buona cosa. E’ meglio far uscire i propri sentimenti in un modo sano, come scrivere un diario o parlare con un amico, invece di metterli da parte.

Tuttavia, anche il ripetitivo discorso negativo su se stessi non fa bene alla propria autostima. Sai, le cose che diciamo quando siamo troppo duri con noi stessi. Se ti ritrovi a pensare e ad aggrapparti a pensieri disadattivi o ad esperienze negative come:

– Sono una cattiva persona

– Nessuno mi ama

– Non sono bravo in niente

– Quando mi succedono cose belle, è solo fortuna

– Vorrei non essere così mediocre

– Sono un fallimento

– Perché mi capitano sempre cose brutte?

… è probabile che tu soffra di bassa autostima. Questo tipo di pensieri non ti servono affatto; ti fanno solo sentire peggio quando già ti senti giù. In queste situazioni, fare uno sforzo per essere gentile con te stesso e usare un po’ di auto-parlato positivo può fare una grande differenza.

Fonte: pexels.com

3. Come imparare ad essere assertivo

Essere indeciso e un compiacente non fa bene alla tua autostima. Anche se mettere sempre gli altri al primo posto sembra una grande qualità da avere, significa essenzialmente che stai sempre mettendo te stesso al secondo posto. Se qualcuno ti chiede dove vuoi andare a mangiare e tu pensi che non vorrà ascoltare il tuo suggerimento, così gli dici di scegliere, potresti soffrire di bassa autostima.

Ti stai chiedendo come porre fine a queste piccole abitudini una volta per tutte? Devi imparare ad essere assertivo. I tuoi pensieri, sentimenti e opinioni sono importanti e dovresti sentirti a tuo agio a condividerli quando ti viene chiesto. Per esempio, se lasci sempre scegliere ai tuoi amici il film quando vai al cinema, chiedi loro se la prossima volta puoi scegliere tu.

Una volta che ti abitui a prendere decisioni e a non essere messo da parte per aver condiviso le tue opinioni, la tua autostima dovrebbe iniziare a migliorare.

4. Non paragonarti a te stesso Non paragonarti ad altre persone

Un’altra abitudine che può essere dannosa e influenzare l’autostima in modo negativo è cadere nella trappola del confronto. Potresti sapere com’è, pensare costantemente a te stesso: “Se solo avessi il suo aspetto”, “Se solo avessi il suo talento”, o “Perché non posso essere più simile a quella persona?” Il fatto è che voi non siete queste persone. Per essere felici e sicuri di sé, dovete imparare a essere felici con voi stessi.

Quando siete abituati a paragonarvi a tutti quelli che vi circondano, può essere difficile smettere. Un buon modo per iniziare è quello di essere più consapevole di quando lo stai facendo semplicemente. Presta attenzione alle volte in cui ti accorgi che ti stai paragonando agli altri:

– Come ti senti quel giorno, o in quel momento?

– Il confronto che stai facendo è giusto o realistico?

– Se dicessi a un amico o a un familiare quello che stai pensando, sarebbero d’accordo?

– C’è uno schema nel modo in cui ti paragoni agli altri?

– Diresti la stessa cosa a un caro amico? È utile trattare noi stessi con la stessa gentilezza che offriremmo ai nostri cari.

Essere più consapevoli di come ti senti quando ti confronti con gli altri e del perché lo stai facendo può aiutarti a capire che le cose devono cambiare. Se ti ritrovi a iniziare a fare paragoni, prova a contrastarli pensando a qualcosa che ti piace di te stesso. Riconosci che tu e la persona con cui ti stai confrontando siete entrambe persone diverse. Entrambi avete qualità positive, e le vostre qualità positive possono esistere entrambe senza annullare le altre.

5. Concentrati sulle cose &Pensieri che puoi cambiare

La bassa autostima può essere causata da diversi fattori, comprese le cose del tuo passato e del tuo presente. Ci possono essere cose, come il modo in cui sei stato trattato da bambino, che hanno avuto un grande impatto sulla tua autostima. Sfortunatamente, non puoi cambiare le cose che sono successe in passato e aggrapparti ai sentimenti negativi che hai avuto quando eri un bambino può perpetuare la tua bassa autostima.

Invece di aggrapparti al passato, cerca di venirne a capo. Non puoi cambiare ciò che è successo prima, ma hai il controllo su ciò che sta succedendo ora. C’è qualcosa che ti viene in mente che sta attualmente alimentando la tua bassa autostima? Questo potrebbe essere qualsiasi cosa, da un’attuale relazione disfunzionale o un lavoro che odi, all’aver messo su qualche chilo in più durante le vacanze.

Queste cose potrebbero avere un impatto negativo diretto sulla tua autostima ora, ed è per questo che è importante cambiare qualsiasi cosa che ti sta tenendo in un brutto posto. Lascia la tua relazione disfunzionale, o prova a trovare un nuovo lavoro o uno sbocco creativo! Se diverse cose stanno influenzando la tua autostima, fai una lista e prova ad affrontarle una per una.

Con ogni elemento della tua lista che affronti, dovresti iniziare a sentire un senso di sollievo. Finalmente farai i cambiamenti di cui hai bisogno per sentirti meglio con te stesso, il che può essere un potere. La chiave è iniziare in piccolo e non essere duro con te stesso se alcune cose richiedono un po’ di tempo per essere risolte.

Fonte: pexels.com

La bassa autostima può avere un impatto negativo sulla tua vita in molti modi, rendendo più difficile godere delle cose e facendoti sentire come se il mondo fosse contro di te. Se notate che siete stati avvolti da una nuvola di negatività e vi rendete conto che è causata da una bassa autostima, è importante che agiate per cercare di cambiarla. Può sembrare difficile ora, ma migliorare la tua autostima è possibile e vale la pena.

Ci sono numerosi modi in cui puoi migliorare la tua autostima. Un efficace punto di partenza è parlare con un terapeuta che può aiutarvi a identificare i vostri pregiudizi e i processi di pensiero che perpetuano la vostra bassa autostima. Altre tattiche utili sono evitare il dialogo negativo con se stessi, imparare ad essere assertivi, non paragonarsi ad altre persone e concentrarsi sulle cose che è in vostro potere cambiare.

La strada da percorrere potrebbe essere lunga e non sempre facile, ma non perdete la speranza. Ci vuole tempo per sviluppare una bassa autostima, e ci vorrà tempo per aumentare la tua autostima fino a livelli più sani. Sii paziente. Inizia in piccolo, non arrenderti, e comincerai a vedere i progressi in poco tempo.

FAQs

Come faccio a prevenire i pensieri negativi?

Tutti hanno pensieri negativi, e prevenirli del tutto è un compito arduo. La cosa migliore è imparare ad accettare questi pensieri e non lasciarsi abbattere. Ecco alcuni modi per farlo.

  • Quando hai dei pensieri negativi, distraiti. Guarda un bel programma, vai fuori, fai esercizio, la lista continua.
  • Pratica la consapevolezza. La mindfulness ci insegna a lasciar passare i nostri pensieri autolesionisti e ad accettare ciò che non possiamo cambiare.
  • La terapia cognitiva comportamentale, o CBT, da un terapeuta può anche aiutare. La CBT ci insegna che i nostri pensieri e le nostre abitudini sono collegati, e cambiando i nostri pensieri, possiamo cambiare le nostre cattive abitudini, e viceversa.
  • Meditare. Fai dei respiri controllati e calma i tuoi nervi. Ascolta anche del rumore bianco per calmarti.

I social media possono danneggiare la mia autostima?

I social media hanno i loro benefici, ma come tutti sappiamo, hanno anche i loro svantaggi. Per esempio, ci si può trovare a confrontare ciò che si ha con ciò che hanno gli altri, che si tratti di beni, opportunità o apparenze. Si può giudicare la propria autostima con quanti like, condivisioni o commenti si ottengono. Non sempre, naturalmente, ma usare saggiamente i social media e curare il proprio newsfeed può aiutare. A volte, è meglio prendersi una pausa per un po’.

Migliorare la mia autostima può aiutare con i disturbi alimentari?

I disturbi alimentari possono essere estremamente dannosi, ed è importante cercare aiuto quando possibile. Di solito, un disturbo alimentare è collegato a una scarsa autostima o a una scarsa immagine di sé, e imparare ad accettare la propria immagine corporea può aiutarvi con il vostro disturbo. Naturalmente, di solito non è così semplice come questo.

Ci sono gruppi di supporto per problemi di autostima?

La maggior parte dei gruppi di supporto per la salute mentale dovrebbe aiutare con la tua autostima. Molto spesso, le persone vanno in questi gruppi perché hanno un’insicurezza o un altro problema che parlare con un gruppo di persone può risolvere. Non c’è da vergognarsi nel cercare un gruppo di sostegno, che sia di persona o online. Insieme, tutti possono lavorare sui loro problemi ed essere persone migliori alla fine.

Quali problemi di salute mentale possono causare scarsa autostima?

Ci sono molti problemi di salute mentale che possono causare scarsa autostima. Avere una bassa autostima non è un problema di salute mentale di per sé, ma può portare a certi problemi. Può essere una causa o un sintomo.

La depressione è forse la più grande causa di scarsa autostima. Anche l’ansia può causarla. Si può pensare poco a se stessi a causa di come si reagisce alle situazioni. I disordini alimentari sono spesso dovuti alla scarsa autostima.

Questi due problemi sono strettamente collegati.

Domande frequenti sulla bassa autostima

  • Quali sono i segni di una bassa autostima?

Alcuni segni di una bassa autostima sono un costante discorso negativo su se stessi, mettere il minimo sforzo nell’apparire, e permettere agli altri di trattarti male. Per quanto riguarda il discorso negativo su se stessi, quelli con bassa autostima possono dire cose come “Sono così brutto” o “Non so perché dovrei piacere a qualcuno”. Quelli con bassa autostima dicono cose del genere perché ci credono veramente. D’altra parte, quelli con un’alta autostima capiscono perché la gente li amerebbe. Ogni persona merita di sentirsi bella dentro e fuori e di essere degna di amore. Se voi o qualcuno che conoscete si sente come se non fosse abbastanza buono, questo è un segno di bassa autostima. Questo dovrebbe essere affrontato attraverso la terapia in modo che possano migliorare la loro qualità di vita.

D’altra parte, le persone con bassa autostima possono non mettere molto impegno nel loro aspetto. Questo potrebbe significare non truccarsi perché pensano di essere comunque brutte con il trucco. Oppure, potrebbe essere una mancanza di igiene personale perché non si sentono degni di essere puliti. Tuttavia, solo perché qualcuno ha un giorno in cui non ha voglia di vestirsi, non significa che gli manchi l’autostima. Tutti hanno giorni in cui preferirebbero indossare una tuta e rilassarsi. Ma, se questo accade spesso e la persona non si sente meritevole di apparire al meglio, questo è un segno di bassa autostima.

Lasciare che gli altri ti trattino male, un altro segno di avere una bassa autostima, è un altro problema che dovrebbe essere affrontato. Chi ha una bassa autostima crede di non meritare di essere trattato bene. Credono di meritare maltrattamenti dagli altri se li ricevono. Tuttavia, il maltrattamento da parte di chiunque, che sia un altro significativo o un genitore, non è accettabile. A volte, le persone con tendenze psicopatiche o narcisistiche si approfittano di quelli con bassa autostima e li manipolano. Quindi, se questo è un problema che avete voi o una persona cara, è vitale che lo affrontiate e ricostruiate la vostra autostima.

  • Che cosa causa una bassa autostima?

Ci possono essere molte cause di bassa autostima. Per alcuni, risale allo sviluppo infantile. Se qualcuno è cresciuto con genitori che non hanno fatto uno sforzo attivo per aumentare la sua autostima, la sua autostima da adulto può essere ostacolata. L’autostima è una grande parte della crescita dello sviluppo, ed è molto importante avere una forte autostima durante l’infanzia. Senza una forte autostima durante l’infanzia, l’adolescenza e l’età adulta possono essere difficili. La mancanza di sviluppo può portare a insicurezze e può essere difficile far crescere la propria autostima in seguito.

Per altre persone, l’autostima può essere ostacolata durante l’adolescenza e nella prima età adulta. Questo può essere causato dal confronto con gli altri o dal bullismo. Quando ci si confronta costantemente con altri che sembrano essere “perfetti”, l’autostima può diminuire significativamente. Oppure, se si sperimenta il bullismo, si può iniziare a credere a ciò che gli altri dicono di te. Affrontare queste cose può abbassare la tua autostima e lasciare un effetto duraturo sulla tua età adulta.

  • Come si fa a fissare la bassa autostima?

Ci sono alcuni modi per fissare una bassa autostima. Per prima cosa, puoi lavorare sull’amor proprio e sul prendersi cura di te stesso. Concentrarsi sulle parti positive di te può aiutarti enormemente. Quando pensi alla tua grande personalità, ai tratti fisici che ami e alla tua etica del lavoro, puoi aumentare la tua autostima. Inoltre, stare intorno a persone che ti fanno sentire bene con te stesso può aiutarti a diventare più sicuro di te.

Un altro modo per aumentare la tua autostima è frequentare una terapia. Lavorare con un terapeuta o un consulente autorizzato può aiutarvi enormemente quando si tratta di aumentare la vostra autostima. Possono aiutarvi a lavorare attraverso le ragioni dietro i vostri problemi di autostima e arrivare alla radice del problema. Quando identifichi la causa della tua bassa autostima, puoi lavorare su di essa, il che probabilmente aumenterà notevolmente la tua autostima.

  • Cosa causa la bassa autostima in una donna?

Non è un segreto che la bassa autostima di solito si verifica nelle donne. Questo è probabilmente dovuto a decenni di standard di bellezza irrealistici. Soprattutto negli anni dell’adolescenza, c’è una pressione significativa per essere perfette, amate e attraenti. Quando una giovane donna si sente come se fosse inferiore, questo può abbassare notevolmente la sua autostima. Inoltre, la pressione per compiacere gli altri significativi può essere tassante, abbassando così l’autostima di una donna.

  • La bassa autostima è una malattia mentale?

La bassa autostima in sé non è una malattia mentale. Tuttavia, può portare a molte malattie mentali. Alcune comuni malattie mentali legate all’autostima sono la depressione, il disturbo d’ansia generalizzato, l’OCD e altre. Ma è importante notare che solo in casi gravi la bassa autostima contribuisce a questi disturbi. Inoltre, una qualsiasi di queste malattie mentali accoppiata con una bassa autostima può essere dannosa per la salute mentale.

  • Quali sono gli effetti negativi della bassa autostima?

Ci sono numerosi effetti negativi della bassa autostima. Il più notevole è probabilmente una diminuzione della qualità della vita. Per coloro che hanno una bassa autostima, la loro vita quotidiana può essere molto ostacolata e le persone possono trovare difficile andare avanti. Vanno avanti ogni giorno sentendosi infelici, indegni d’amore e a volte indegni di vivere. Questi pensieri e sentimenti sono chiaramente orribili da sperimentare.

Altri effetti negativi di una bassa autostima includono permettere agli altri di trattarti male e non prendere provvedimenti per migliorare la tua vita. Per qualcuno con una bassa autostima, credono sinceramente di non essere degni di amore o accettazione. Questo può permettere alle persone di trattarli male, che se ne rendano conto o no. Una persona con bassa autostima non si difende quando non è soddisfatta di come viene trattata. Questo fa sì che le loro relazioni non abbiano confini. Inoltre, non prenderanno provvedimenti per migliorare la loro vita, come chiedere un aumento, approfondire l’istruzione e altro.

  • La bassa autostima influisce sulle relazioni?

Quando uno dei due partner in una relazione ha una bassa autostima, può mettere in tensione la relazione. Le insicurezze che seguono una bassa autostima possono far sentire qualcuno come se l’altro lo tradirà o lo farà. Può anche farli sentire come se il loro partner non li amasse veramente, perché non vedono perché qualcuno dovrebbe amarli. Si sentiranno anche come se il loro partner si sveglierà e si renderà conto che non li ama, così se ne andranno.

  • La bassa autostima causa ansia?

Una bassa autostima può causare ansia in alcuni casi. Può generare l’ansia che qualcuno ti lasci in qualsiasi momento. Oppure, può farvi credere che qualcuno sia fuori a prendervi. Non importa se non ci sono prove di queste cose che accadono, una bassa autostima può causare un senso opprimente di paura.

  • Ci sono articoli correlati sull’autostima che posso controllare?

BetterHelp ha molti articoli correlati sull’autostima. Per esempio, c’è questo articolo di consigli e trucchi che vale la pena controllare. Se hai problemi di salute mentale, leggi i nostri contenuti. E mentre sei lì, assicurati di controllare la nostra politica sulla privacy se hai qualche domanda sulla tua riservatezza.

Ci sono numerosi modi in cui puoi migliorare la tua autostima. Un punto di partenza efficace è parlare con un terapeuta che può aiutarvi a identificare i vostri pregiudizi e i processi di pensiero che perpetuano la vostra bassa autostima. Altre tattiche utili sono evitare il dialogo negativo con se stessi, imparare ad essere assertivi, non paragonarsi ad altre persone e concentrarsi sulle cose che è in vostro potere cambiare.

La strada da percorrere potrebbe essere lunga e non sempre facile, ma non perdete la speranza. Ci vuole tempo per sviluppare una bassa autostima, e ci vorrà tempo per aumentare la tua autostima fino a livelli più sani. Sii paziente. Inizia in piccolo, non mollare, e inizierai a vedere i progressi in poco tempo.

  • Ci sono articoli correlati sull’autostima che posso controllare?

BetterHelp ha molti articoli correlati sull’autostima. Per esempio, c’è questo articolo di consigli e trucchi che vale la pena controllare. Se hai problemi di salute mentale, leggi i nostri contenuti. E mentre sei lì, assicurati di controllare la nostra politica sulla privacy se hai qualche domanda sulla tua riservatezza.

Ci sono numerosi modi in cui puoi migliorare la tua autostima. Un punto di partenza efficace è parlare con un terapeuta che può aiutarvi a identificare i vostri pregiudizi e i processi di pensiero che perpetuano la vostra bassa autostima, ma anche fornire una considerazione positiva incondizionata, che è un concetto sviluppato da Carl Rogers nel suo approccio terapeutico centrato sul cliente.

Altre tattiche utili sono evitare l’auto-talk dannoso, imparare ad essere assertivi, non paragonarsi ad altre persone e concentrarsi sulle cose che sono in vostro potere per cambiare una visione negativa in una positiva.

La strada da percorrere potrebbe essere lunga e non sempre facile, ma non perdete la speranza. Ci vuole tempo per sviluppare il tuo pieno potenziale, e ci vorrà del tempo per portare la tua autostima a livelli più sani. Sii paziente. Inizia in piccolo, non arrenderti, e comincerai a vedere i progressi in poco tempo.

Contatta BetterHelp

Per maggiori informazioni su dove trovare un terapista che possa aiutarti con la tua ansia dopo una rottura, puoi contattare [email protected] Puoi trovarci anche su LinkedIn, Twitter, Instagram, Google+, Facebook, YouTube & Tumblr.

Se sei in crisi, non esitare a chiamare le hotline qui sotto o vuoi saperne di più sulla terapia, vedi sotto:
  • RAINN (Rape, Abuse, and Incest National Network) – 1-800-656-4673

  • The National Suicide Prevention Lifeline – 1-800-273-8255

  • National Domestic Violence Hotline – 1-800-799-7233

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.